Wi-fi, Big data e sharing economy. Smart city torna al Saie

SmartCity

Bologna, 17 ott.- Wi-fi, big data e sharing economy. Ecco i temi caldi su cui batterà il ferro di Smart city exhibition, che torna in Fiera per il terzo anno consecutivo il 22, 2324 ottobre. La manifestazione che ruota attorno a innovazione urbana e comunità intelligenti, organizzata dal Comune in collaborazione con Aster e Università di Bologna, punta a replicare i 7.000 visitatori della scorsa edizione con 500 relatori attesi (208 internazionali) e oltre 80 appuntamenti nell’arco di tre giorni tra laboratori, convegni e sessioni informative. Il tutto all’interno del Saie, il salone dell’edilizia che quest’anno compie 50 anni e che metterà al centro dei suoi 100.000 metri quadri di esposizione la costruzione delle città del futuro.

All’interno di Smart city exhibition, poi, il Comune illustrerà dal suo stand anche il progetto delle Serre ai Giardini Margherita, spazio riqualificato da palazzo d’Accursio e dove presto nascerà un hub di incontro tra giovani e startup con un’operazione da 998.000 euro, di cui la metà in arrivo dalla Regione. Un vero e proprio “quartier generale dell’innovazione bolognese”, per usare le parole dell’assessore al marketing territoriale Matteo Lepore.

E, ancora, nella tre giorni “smart” si parlerà anche dell’utilizzo dei big data in campo sanitario, di banda larga e di economia intelligente e sostenibile. Perché “l’obiettivo di Smart city exhibition- sottolinea il presidente di Forum Pa Carlo Mochi Sismondi– è far vivere meglio i cittadini. Per questo l’accento è sul benessere e la qualità della vita nelle città”.

Giovanni Panebianco

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.