Dai calciatori alle scuole. Gli uomini che dicono no / FOTO

hicsuntleones contro la violenza sulle donne

18 nov. – Nuovi volti famosi sui manifesti, ma anche tanti uomini comuni che si mettono contro la violenza sulle donne, dai campetti di calcio, alle scuole, passando per le immersioni dei sub e il Mercato della terra (foto).

Dopo un anno la campagna NoiNo.org ha raccolto 3330 adesioni e 8475 like su Facebook. Una campagna rivolta agli uomini, lanciata dalla fondazione Del Monte con la collaborazione dell’associazione Orlando e sviluppato da due agenzie, le Comunicattive a l’agenzia Talpa.

Per il primo anno i volti di NoNoi sbarcano sulla capitale. A Roma sui bus, metro e Stazione Termini spiccano i volti di Claudio Bisio, Alessandro Gassman, Cesare Prandelli e Daniele Silvetri che hanno accettato di partecipare all’iniziativa per ricordare le parole della violenza: tormentare, molestare, controllare, isolare, ricattare, spiare.

A fare da motore alle iniziative di sensibilizzazione a Bologna sono le scuole e lo sport. Negli istituti superiori Aldini Valeriani e Isart è partito un progetto di peer education: alcuni ragazzi del triennio saranno formati dalle operatrici della Casa delle Donne per creare una propria campagna di comunicazione contro la violenza sulle donne e organizzare poi incontri con gli studenti del biennio. Il 25 novembre sarà inaugurata la mostra con i lavori dei ragazzi, alle 18 alla sede della fondazione Del Monte in via Donzelle.

Silvia Carboni della Casa delle donne

Sul fronte sportivo l’associazione Uisp ha portato manifesti e maglie della campagna nelle palestre, sui campi da calcio ma anche alla Strabologna. Su questo tema Uisp ha incontrato l’iniziativa Gommone Rosa, per la sensibilizzazione sul tema della violenza di genere durante le immersioni sportive dei sub.

Claudio Tovani ci parla di Gommone Rosa

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.