Vecchi: «Alle scuole cattoliche il 30% della torta»

30 set. – Il messaggio è stato ribadito: per le scuole cattoliche Monsignor Vecchi vuole più soldi dal Comune. Questa mattina, in occasione della presentazione delle celebrazioni di San Petronio, il vescovo, che ieri aveva parlato in un’omelia di “lotta sindacale” per l’aumento dei fondi, ha precisato che «Se c’è una torta, il 30% di quella torta va messo per le scuole cattoliche che fanno un servizio pubblico». Nessun attrito con Palazzo D’Accursio, ha scandito Vecchi, che cha confermato come i rapporti con il sindaco Delbono siano improntati alla collaborazione. Il vescovo ha ricordato come Cofferati decise di non partecipare alla messa di San Petronio e poi «si è accorto di aver sbagliato e sarebbe venuto anche tre volte».
La risposta del Comune sui fondi non si è fatta attendere, ed è arrivata per mano dell’assessore alla Scuola Simona Lembi, che ha precisato: «Il tema convenzioni a oggi non è in agenda». La scadenza dell’accordo è fissata infatti a giugno 2010. Se non fosse abbastanza chiaro, Lembi ha ricordato che «in un periodo di crisi come questo siamo tutti chiamati a tirare la cinghia».

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.