Valerio Corzani e Erica Scherl: musica per interni – AUDIO e VIDEO

interiors02
4 mar. – Sono in due: lei si chiama Erica Scherl, è una violinista originaria di Trieste. Lui si chiama Valerio Corzani e, oltre a essere un musicista e collezionista di dischi (“Ho diecimila vinili”, ci ha detto, facendoci quasi mancare) è anche il conduttore di una nota trasmissione su RadioTre. Insieme si chiamano Interiors, perché la loro musica è pensata per gli interni, “un po’ come la muzak da ascensori”, ma molto molto più bella, aggiungiamo noi. Alla fine del 2013 è uscito Liquid, un album del quale ci siamo subito invaghiti quando la band ce l’ha mandato. E, finalmente, siamo riusciti ad averli per un live in studio la settimana scorsa, che contiene anche un inedito.

interiors live

I brani di Liquid non sono solamente strumentali: ci sono anche dei parlati, come in una traccia che Erica e Valerio hanno suonato a Maps. Non è un caso che il brano si intitoli “Storytelling”, perché l’arte del racconto è una delle caratteristiche intorno a quali gli Interiors indagano. Grazie a violino, basso, laptop e qualche applicazione per smartphone, i due musicisti creano splendidi ambienti sonori, che riescono allo stesso tempo a modellare lo spazio e ad adattarsi ad esso. Non è un caso che, tra i dischi dell’isola deserta, sia spuntato proprio uno degli album ambient di Brian Eno.

Ma i richiami musicali che i due riportano alla mente sono tanti: la creazione di groove e loop non è solo digitale, come si può pensare. Per esempio, Erica ci ha svelato che anche alcune parti di violino “ricalcano” la costruzione “ad anello” così tipica della musica elettronica. I riferimenti sono anche visivi: “Dal vivo usiamo dei lavori in 16mm di Derek Jarman“, ha detto Valerio ai nostri microfoni. Insomma, l’invito è quello di scoprire questi brani attraverso lo showcase che abbiamo ospitato, sperando di vedere presto Interiors nella nostra città dal vivo.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.