Una “Classifica di qualità” stilata da 200 grandi lettori

Bologna, 13 feb.- Una “Classifica di qualità”  per aiutare un pubblico di lettori che si ritrova sempre più disorientato dal numero crescente di libri pubblicati ogni anno.  Un tentativo di dare ordine e risollevare le sorti di quei libri di qualità “che possono passare inizialmente inosservati ma che sono degni di lettura“, come ha raccontato ai microfoni di Piper Francesco d’Isa, direttore della rivista fiorentina Indiscreto, promotrice dell’iniziativa.

L’idea è venuta all’autore Vanni Santoni dopo la pubblicazione sulla rivista (edita dalla Casa d’aste Pananti dal 1968 e attualmente attiva nella versione digitale) di un’inchiesta a puntate a 66 critici, per dare il via alla creazione di una classifica al ritmo di 3 all’anno (febbraio, maggio, ottobre). Il progetto si rifà a Dedalus che oltre ad essere un premio letterario, tra 2009 e 2013 ha curato una lista nell’ambito di “Pordenonelegge”. La versione attuale della lista ha ottenuto l’approvazione degli ideatori e includerà un numero superiore al centinaio di specialisti (in continua espansione) tra critici, studiosi, scrittrici e scrittori, giornalisti e operatori nell’editoria.

Si compone di tre categorie (narrativa, poesia, saggistica) risultate dall’attribuzione di 9, 5 e 3 punti ai primi tre titoli classificati in ogni scheda che sarà compilata singolarmente da ciascun membro della giuria. Un metodo, quindi, che proverà a raccontare qualcosa di diverso rispetto alle tradizionali classifiche di vendita che, secondo Francesco d’Isa “sono utili a fini di marketing per la casa editrice che ha necessità di vendere, ma non dicono nulla sulla qualità“.

Non siamo ai tempi della stesura dei canoni ellenistici che ci hanno consegnato nel tempo Platone, Aristotele e la poetessa Saffo, e di certo nemmeno agli estremismi operati dall’Inquisizione, quando nel 1600 fu creato l’elenco dei libri proibiti (l’Indice Romano), ma forse può essere un passo a favore dei titoli che possano  essere conosciuti e ricordati nel tempo. Per ora, la prima votazione ha nomi certi dei “grandi elettori” (circa 200, consultabili sul sito) e una data: il 18 febbraio usciranno i primi risultati sui libri usciti nel periodo tra 10 settembre e 10 febbraio.

 

ASCOLTA O SCARICA L’INTERVISTA A FRANCESCO D’ISA

      PIP13FEB_FrancescoD'Isa

 

Arianna Baldi

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.