“Una casa in san Donato”, un appartamento per 5 adulti con una disabilità grave

8 apr. – Si chiama “Una casa in San Donato”, è un appartamento in un condominio dove persone con disabilità grave – 5 persone con disabilità grave, per l’esattezza – potranno vivere stabilmente. È il nuovo progetto della Fondazione Dopo di noi di Bologna, un progetto innovativo che riprodurrà il più possibile un ambiente familiare. L’obiettivo è far sì che, giorno dopo giorno, le persone coinvolte sviluppino nuove autonomie e autodeterminazione. Per realizzarla, la Fondazione Dopo di noi ha lanciato la campagna di raccolta fondi “Insieme realizziamo l’impossibile”, guidata dal video “Lo sguardo delle mamme” diretto da Antonio Saracino e realizzato dall’agenzia di comunicazione Be open. “Questo progetto è partito proprio dallo sguardo delle mamme, mamme con una storia di tenacia incredibile – spiega Tiziana Roppoli, responsabile dei progetti pedagogici della Fondazione Dopo di noi di Bologna – che, poco più di un anno fa, hanno scelto di mettere la loro idea di convivenza nel progetto ‘Una casa in san Donato’, lavorando insieme a noi per realizzarlo”.

      Linfe - Una casa in san Donato

 

“Linfe. Salute, sanità, sociale” è una trasmissione di Ambra Notari e Giovanni Stinco, in onda il lunedì e il mercoledì alle 10.45 su Radio Città del Capo.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.