Trovato morto un giovane al Parco Nord

2 gen. – Andrea Rapanotti era venuto a Bologna dalle Marche per festeggiare il Capodanno ed è stato trovato morto all’alba in un campo vicino al Parco Nord. Un amico che era arrivato con lui in treno ha raccontato agli agenti della squadra mobile di Bologna che il ragazzo aveva assunto dell’eroina bianca comperata a Perugia.

La segnalazione del corpo nel prato è arrivata da alcuni giovani che uscivano, intorno alle 5.30 da una delle serate organizzate in via Stalingrado. I paramedici di un servizio del 118 presente all’interno del Parco Nord hanno tentato di rianimarlo, ma senza successo. Il giovane era senza documenti e solo grazie al suo cellulare,trovato poco lontano, gli agenti del 113 sono riusciti ad identificarlo.

Sulla vicenda indaga la Polizia e il pm di turno, Alessandra Serra, nei prossimi giorni disporrà l’autopsia, per capire se ad uccidere l’uomo sia stato un abuso di alcol e droga. A quanto si è appreso il giovane ha piccoli precedenti per assunzione di stupefacenti.

L’amico che era venuto con lui in treno, rintracciato in seguito dalla polizia, ha raccontato che l’intenzione comune era quella di partecipare alla festa tekno, a cui hanno partecipato 4mila persone, ma i due si sarebbero persi di vista durante il tragitto sulla navetta Atc.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.