Trovato morto, forse è overdose

carabinieri
Bologna, 24 mar. – Trovato morto ieri mattina nell’appartamento dove viveva con la madre un giovane 36 enne bolognese. Dalle prime ipotesi avanzate dal pm Antonella Scandellari e dai carabinieri, potrebbe essere stata ancora una volta l’eroina bianca ad uccidere il giovane. A trovarlo morto nel loro appartamento a San Domenico è stata la madre. Si aspettano i risultati dell’autopsia per avere conferma di quale sia stata la sostanza che abbia causato la morte al 36 enne.

Il giovane imprenditore edile, attualmente disoccupato, aveva precedenti di tossicodipendenza, questo è quanto ha confermato la madre ai carabinieri. I soccorsi intervenuti ieri mattina poco prima delle 8, non hanno trovato sul luogo del decesso né sostanze stupefacenti né siringhe, elementi che avrebbero potuto ricondurre ad abitudini passate della vittima.

I carabinieri stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita del 36 enne nel tentativo di rintracciare persone e luoghi frequentati durante la serata di sabato. Il comandante dei carabinieri Antonio Iannace dichiara “Siamo presenti e pressanti” nell’ambito dell’antidroga. Sono preoccupanti i dati dei decessi per overdose nella zona metropolitana di Bologna che dal 2010 dimostrano un graduale aumento annuale, legato anche all’aggravarsi della crisi economica.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.