Tre giorni Pd. Cuperlo: “A Bologna già tutto esaurito, sosterremo Bonaccini e ripenseremo il partito”

Bologna, 6 nov. – Le mille iscrizioni sono state abbondantemente superate e le previsioni dicono che i partecipanti saranno più dei posti disponibili a Palazzo Re Enzo e a Fico per la tre giorni bolognese del Pd di settimana prossima. “Tutta un’altra storia“, questo lo slogan scelto per un evento che dovrà “rifondare la capacità di lettura della società” da parte del Partito democratico.

“Verremo anche con lo spirito di dare una mano al Pd emiliano-romagnolo – spiega Gianni Cuperlo, dirignte dem che si sta occupando dell’organizzazione – Ricordo che in Emilia-Romagna si voterà per decidere chi amministerà la regione per i prossimi anni e non per altro. Servirà una grande campagna mobilitazione e consenso, e servirà respingere la paura di perdere perché non si inizia una campagna elettorale col timore della sconfitta”.

Cuperlo ha parole anche per il “sondaggio segreto” del Pd, così è stato presentato dal quotidiano la Stampa, che nel voto regionale del prossimo 26 gennaio vedrebbe il Pd dietro la Lega di almeno 5 punti. “Io quel sondaggio non l’ho visto, dico che questi sondaggi condotti nazionalmente su elezioni regionali non sempre sono felici e indovinati sondaggi. La storia l’ha dimostrato”. Sulla questione plastic tax Cuperlo dice che è “giusto discuterne”, che il principio è corretto ma anche che “il cambiamento ambientale non può avvenire sulle spalle dei lavoratori“. Infine anche una battuta su Matteo Renzi. “Non ho titolo su questioni locali ma la mia opinioni è che sarebbe utile e coerente una sua lista in Emilia-Romagna“.

      Gianni Cuperlo - Pd

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.