Testamento Biologico, saldi di fine stagione

La maggioranza di centrodestra s’appresta ad approvare in Parlamento una legge liberticida e incostituzionale contro il testamento biologico. Temiamo, purtroppo, col sostegno di parti consistenti delle opposizioni. Parlamentari nominati dalle segreterie di partito e che nessun cittadino ha avuto la possibilità di scegliere saranno lo strumento con cui si vieterà ai singoli di decidere come morire, ognuno secondo la propria insindacabile idea di dignità.

E’ questo il tema dell’incontro organizzato dalla Rete Laica mercoledì 9 Febbraio, alle ore 18.00, presso la Chiesa Evangelica Metodista di Via Venezian 3, Bologna.
Coordinati dal direttore di Città del Capo Paolo Soglia, interverranno al dibattito Carlo Flamigni, del Comitato Nazionale per la Bioetica, Corrado Melega Ginecologo, il parlamentare Marco Cappato-segretario Associazione radicale Luca Coscioni, Michel Charbonnier pastore valdese e Katia Zanotti della Rete Laica Bologna.

A due anni di distanza dalla morte di Eluana, e dalle feroci polemiche che investirono il padre, Beppino Englaro, al punto che il Governo stava per decidere di emanare un “decreto” che affossasse le decisioni della magistratura, abbiamo chiesto a Carlo Flamigni a che punto siamo: flamigni_sito

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.