Terremerse. Giovanni Errani rinviato a giudizio

8 mar. – Giovanni Errani, fratello del presidente della Regione Vasco, è stato rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare Alberto Gamberini per la vicenda del finanziamento alla cooperativa Terremerse. Per la Procura, l’accusa contro Giovanni Errani è di truffa aggravata: secondo il pm Antonella Scandellari, la cooperativa agricola guidata nel 2006 dal fratello del presidente della Regione fece carte false per ottenere un finanziamento da 1 milione di euro per la costruzione di una cantina vinicola. Oltre a Giovanni Errani sono imputati anche Gian Paolo Lucchi, progettista dello stabilimento, e Alessandro Zanotti, responsabile della sicurezza, nonchè gli attuali responsabili della società.

I reati contestati sono truffa aggravata, perché ai danni di ente pubblico, e falsità ideologica.

Per una vicenda collegata all’inchiesta Terremerse, riguardante la relazione prodotta dalla Regione per attestare la regolarità dell’erogazione del finanziamento, Vasco Errani è stato assolto con rito abbreviato dall’accusa di falso ideologico. Assolti anche i due dirigenti regionali Filomena Terzini e Valtiero Mazzotti dalle accuse di falso e di favoreggiamento. La Procura ha deciso di ricorrere contro l’assoluzione di Vasco Errani.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.