Tassista pirata. Fuori pericolo l’uomo investito

Bologna, 3 giu. – E’ fuori pericolo Luigi B., il 41 enne coinvolto nell’incidente stradale di sabato notte in via Corticella, che ha visto coinvolto un taxi e ha portato la Procura ad aprire un fascicolo per lesioni volontarie e omissioni di soccorso. Domani, mercoledì 4 giugno, l’uomo sarà trasferito nel reparto di medicina riabilitativa dell’Ospedale Maggiore e i medici scioglieranno la prognosi.

Sul fronte delle indagini, oggi il Pm Marco Forte, a cui è affidato il fascicolo, ha ascoltato le due persone che si trovavano nel taxi al momento dell’incidente. Domenica scorsa, il conducente del mezzo, un tassista della cooperativa Cotabo, si è presentato, spinto proprio dai colleghi, alla caserma dei Carabinieri di viale Panzacchi.

La dinamica dei fatti è ancora da chiarire. Le versioni raccolte degli inquirenti sono discordanti. Secondo la fidanzata del 41enne, che insieme all’uomo e alla sorella stava attraversando la strada quando è sopraggiunto il taxi in direzione centro, l’auto del tassista, una Toyota Auris, avrebbe colpito inizialmente solo lievemente la vittima. Poi, quando quest’ultima ha rincorso l’auto per farla fermare ci sarebbe stata una brusca sterzata che avrebbe urtato e fatto cadere a terra l’uomo. Secondo il tassista invece le cose sarebbero andate diversamente e l’urto, se c’è stato, sarebbe stato involontario. L’uomo ha raccontato di aver sfiorato tre pedoni, di aver rallentato per accostare e di avere dato gas dopo avere sentito pugni e calci sull’auto. “Non mi sono accorto di nulla, forse la persona è caduta perdendo l’equilibrio”, ha detto.

Gli inquirenti stanno acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.