A Tanexpo, tra gioielli cinerari, gadget mortuari e urne biodegradibili

6 mar. – La morte ti fa bella a Tanexpo, l’esposizione internazionale di arte funeraria e cimiteriale che da 24 anni espone tutte le novità del mercato degli arredi sacri, funebri e dei servizi. Ospitata negli spazi di BolognaFiera, le proposte di questa edizione spaziano dai servizi di cremazione online per animali domestici, passando per le urne biodegradabili, fino ai “gioielli portaceneri”: ciondoli, braccialetti e orecchini, tutti tassativamente abbinati, per portare con sé piccole parti di ceneri del “defunto caro”.

“Gli imprenditori che sono presenti qui sono ineccepibili”, ha commentato l’assessore regionale alle politiche per la salute Sergio Venturi dopo il taglio del nastro. “Dobbiamo essere in grado, con i controlli che facciamo, di mettere fuori gioco quelle persone che invece si avvicinano alle famiglie in un momento così duro, difficile, delicato e triste, senza legalità né sensibilità”.

Ma a dispetto di quanto si potrebbe immaginare, tra i padiglioni della fiera non si respira affatto un’aria triste. C’è chi ha organizzato un “grande evento culturale”, allestendo uno stand dove un illustratore offre “caricature con la mano sinistra”, affianco “a teschi di marmo sorridenti“; c’è chi produce gadget promozionali per le pompe funebri, decisamente goliardici, che vanno a ruba. Si tratta di riproduzioni di scheletri, teschi e bare, con didascalie incise che vanno dal semplice “è ora, più tardi che mai”, fino allo scaramantico “toccami, un giorno sarò tua”, per non dimenticare “che prima o poi toccherà a tutti”.

      Tanexpo 2018

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.