Suonare per divertirsi: Saluti da Saturno dal vivo a Maps

31 mar. – “La mia scatola del divertimento, un progetto dove posso inserire suoni e strumenti della mia collezione“: così Mirco Mariani definisce i Saluti da Saturno, una delle sue incarnazioni musicali più note insieme a eXtraliscio. “Questa è la prima volta in assoluto in cui cantiamo qualcosa dal disco nuovo, che dovrebbe chiamarsi probabilmente Sassofrattino: è una foresta nell’Appennino dove non è mai entrato nessuno. Non voglio fare i concerti da solo, ma voglio che Saluti da Saturno diventi un’area protetta della mia musica, che esca dal solito meccanismo di manager, discografici e altro”: e infatti i nuovi brani che Mirco ha suonato con il chitarrista Alfredo Nuti e il giovane e misterioso bassista Ponzio Pilates nei nostri studi e, successivamente, ad Artrockmuseum sono ancora in fase di lavorazione e registrazione e uno, “Le notti bianche”, ha avuto il suo titolo definitivo durante Maps di ieri.

“Normalmente facciamo i dischi in tre giorni”, ha raccontato Nuti, “ma questa volta ci siamo messi in discussione e la fase creativa è stata un incubo: nel pomeriggio registravamo, di sera buttavamo via tutto e poi, fino alle sette del mattino, tornavamo sul materiale per salvare qualcosa”. Un processo faticoso, ma gratificante, che ha portato gli strumenti a muoversi in maniera più consapevole nello spettro sonoro di un disco più compatto del solito: “C’è più aria, i suoni sono più centrati” e – a differenza di altri lavori – “non ci sarà traccia di musica etnica”. “Ho obbligato Alfredo ad ascoltare i Fine Young Cannibals e i Talk Talk prima maniera”, ci ha svelato Mariani e il suo socio alla chitarra ha confermato, citando addirittura lo stile dei Duran Duran: “Il chorus è il futuro!”, ha esclamato Nuti.

E infine i Saluti da Saturno cambiano le carte in tavola anche per quanto riguarda le performance dal vivo: qualche tempo fa i club che ospitavano i loro concerti si sono trasformati in balere, intorno allo scorso Natale la band ha suonato in giro per salotti in case private, il prossimo tour si svolgerà in capanne di pescatori, e “verso maggio/giugno faremo delle date in conventi ed eremi“, ha dichiarato il musicista romagnolosoddisfatto.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.