Sochi 2014. Fiaccole per uno sport senza discriminazioni – FOTO

Bologna, 5 feb. – Le fiaccole, come quelle olimpiche, hanno illuminato il presidio contro l’omofobia in Russia. Alla vigilia dell’inaugurazione dei giochi invernali di Sochi 2014 anche a Bologna si è tenuto il presidio delle associazioni Lgbt. In un centinaio sotto le bandiere arcobaleno e vestiti di rosso hanno chiesto il rispetto del principio 6 del comitato olimpico: “lo sport non discrimina in base alla razza, la religione, la politica il genere o per qualsiasi altro motivo”.

“I Governi a partire da quello italiano dovrebbero fare di più”, hanno ripetuto i manifestanti. In Russia continua la repressione dei movimenti gay, vittime di leggi omofobe. E gli interventi al presidio non assolvono le multinazionali che finanziano le olimpiadi.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.