Slitta l’apertura del Mercato di Mezzo

28 ago. – Slitta l’apertura del Mercato di Mezzo: la fine dei lavori di recupero dovrebbe avvenire a marzo 2014, invece che a fine 2013. Alcuni ritrovamenti archeologici nell’edificio storico del Quadrilatero, area del centro storico vincolata dalla Soprintendenza, hanno causato un rallentamento dei cantieri. La proprietà della struttura è dell’Ausl.

Coop Adriatica, che gestisce la riapertura e lo spazio per 12 anni, lo ha annunciato oggi, a un anno dall’inizio dei lavori. “Durante gli scavi per realizzare le fondazioni del soppalco e del nuovo ascensore- spiega Coop Adriatica in una nota- sono emersi resti di mura, oggetti e suppellettili di varie epoche”.

L’edificio è accanto alla chiesa di Santa Maria della Vita, vincolato e tutelato dalla Soprintendenza per i Beni archeologici dell”Emilia-Romagna. Per questo è in corso la verifica archeologica preventiva per censire, catalogare, rimuovere e preservare i ritrovamenti.

Il progetto di Coop Adriatica prevede che l’edificio tra via Clavature, via Pescherie vecchie e via Drapperie torni alla sua funzione di mercato alimentare, con spazi di vendita su tre piani.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.