Sisma. Errani convince i finalesi

18 feb. – Questa mattina circa duecento cittadini delle zone colpite dal terremoto dell’Emilia, provenienti soprattutto da Finale Emilia, hanno fatto un presidio davanti alla sede della Regione. Il presidente e commissario per il terremoto Vasco Errani e l’assessore alle Attività produttive Giancarlo Muzzarelli hanno parlato per quasi due ore con una delegazione, che comprendeva anche i sindaci di Finale, Bondeno e Sant’Agostino. “Errani, stamattina è stato chiaro: ha detto che tutte le ordinanze si possono migliorare e noi siamo qui per questo”, ha dichiarato dopo l’incontro il portavoce dei cittadini finalesi, Massimo Nicoletti, che ha promosso la giornata con un sei e mezzo.

Mentre il presidente ha lasciato viale Aldo Moro per prendere un treno per Roma, l’assessore Muzzarelli ha spiegato ai giornalisti che la Regione ha intenzione di chiedere all’Agenzia delle entrate territoriale di rivedere il meccanismo degli studi di settore per le imprese che hanno avuto danni dal terremoto e ha aperto a incontri cadenzati e continui con i territori colpiti, anche per entrare nel merito dei piccoli problemi che emergono nel corso della ricostruzione. Chiusura, invece, sul rimborso per le seconde case e all’ipotesi di ampliare la metratura utile per i rimborsi da ricostruzione.

Ascolta Muzzarellimuzzarelli sito_130218

Questa mattina al presidio hanno partecipato soprattutto commercianti di Finale, alcuni dei quali hanno avuto anche la casa inagibile.

Ascoltavoci finalesi sito

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.