Sindacati in Prefettura per gli ammortizzatori in deroga

Presidio_cgil_prefettura

Bologna, 18 apr- “In Emilia Romagna si parla di 26 milioni di ore in cassa integrazione, solo nel primo trimestre del 2014″. Antonio Mattioli, segretario nazionale Flai-Cgil, snocciola i dati locali della cassa integrazione durante il presidio davanti alla Prefettura di Bologna, dove si sono presentate una cinquantina di persone dei sindacati (Cgil, Cisl e Uil).

A Bologna solo nei primi 3 mesi di questo anno ci sono stati 5 milioni di ore in cassa integrazione, che non promettono un miglioramento rispetto ai 92 milioni di ore dello scorso anno. Pari ad “un’intera città a casa” dice ancora Mattioli.

Obiettivo dei sindacati è ottenere dal governo i finanziamenti per gli ammortizzatori in deroga, dopo che la legge di stabilità ha indicato un miliardo e 600 milioni di euro che dovrebbero finanziare la prima parte degli ammortizzatori del 2014. Dopo l’annuncio manca quindi solo il decreto. Per questo il presidio di piazza Roosevelt in contemporanea con altri presidi in tutta la regione.

Una delegazione è stata ricevuta dal Prefetto, che si è impegnato a rappresentare a Roma la richiesta dei sindacati, che ora puntano ad un incontro con il ministro del lavoro Giuliano Poletti.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.