SiCobas bloccano i cancelli alla Centrale Adriatica

11 nov. – Dalle prime ore del mattino è in corso uno sciopero a oltranza, con presidio dei lavoratori addetti alla movimentazione merci davanti ai cancelli della Centrale Adriatica coop ad Anzola, promosso dai SiCobas. Una quarantina di persone impedisce il passaggio dei camion in entrata e in uscita dal magazzino che rifornisce diversi punti vendita Coop nel nord e centro Italia.

La protesta è contro l’ipotesi di accordo sul cambio d’appalto della movimentazione merci, che, secondo i SiCobas (stessa sigla delle proteste all’Ikea di Piacenza), peggiorerà le condizioni dei lavoratori e non saranno assunti tutti i 180 addetti, finora impiegati da una cooperativa che ha l’appalto in scadenza al 31 dicembre 2012.

Ascolta Fulvio Di Giorgio, coordinatore del sindacato di base fulvio di giorgio sito_121112

Il passaggio avrebbe dovuto essere ratificato oggi e per tutto il pomeriggio sindacati confederali e Ugl sono rimasti in riunione con i rappresentanti della ditta subentrante, Aster Coop. Secondo Lorenzo Mastro, della Filt Cgil, non sarà affatto peggiorativo e nessuno perderà il posto. Aster, secondo il sindacalista, dà maggiore garanzie dopo che negli ultimi 5 anni nei magazzini di Anzola c’è stata cambio di appalto 12 volte. Il pericolo secondo la Cgil è che i lavoratori, molti di origine straniera, rischiano di essere strumentalizzati. Ascolta lorenzo mastro sito_121112

“La questione non riguarda i dipendenti di Centrale Adriatica né la società stessa”, dichiara la cooperativa in un comunicato in cui si riferisce della manifestazione di questa mattina e si definisce “incomprensibile” il “danno che si sta creando a Coop”. La società spiega che tutto ha “origine dal cambio dell’attuale gestore (Fiege Borruso e la società subappaltarice Pluriservice)” e aggiunge che, in base agli accordi avvenuti fra le parti, la ditta subentrante “si farà carico di salvaguardare i livelli occupazionali“.

Secondo i carabinieri, è in corso un confronto coi vertici aziendali e la manifestazione si sta svolgendo senza tensioni. Non ci sono ripercussioni sul traffico della via Emilia.

(immagine in homepage tratta dal sito www.zipr.it)

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.