Show porno on line: condannati per aver coinvolto due minori

Bologna, 14 lug. – Due uomini e una donna sono stati condannati per aver convinto due ragazzine minorenni (15 e 16 anni all’epoca dei fatti) ad essere le protagoniste di show pornografici online, in tempo reale o su video commercializzati sul web. Erano accusati di induzione alla prostituzione e pornografia minorile.

Tre anni e 4 mesi dovrà scontare un 37/enne di Lugo (Ravenna), ritenuto responsabile di aver reclutato le ragazze prospettando loro una possibilità di guadagno, di aver registrato i video, messo a disposizione la propria casa per gli show e segnalato sui social network le esibizioni. E’ stato ritenuto responsabile di aver incassato anche le somme di denaro accreditate dai gestori del sito e dai clienti.

Hanno patteggiato rispettivamente condanne a due anni e un anno e 11 mesi un 44enne di Lugo e una 24enne faentina: i due, per l’accusa, avrebbero rassicurato le ragazzine sulla possibilità di guadagno e sulla sicurezza dell’operazione. E’ stato infine rinviato a giudizio un 22enne del bolognese, accusato di pornografia minorile per aver partecipato ad un video con la ragazza all’epoca 15enne, consapevole sia della destinazione del filmato che dell’età della giovane.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.