Sgombero Crash. Per il centro sociale firmano anche Zerocalcare e Brunori Sas

Bologna, 28 ago. – Ci sono anche il fumettista Zerocalcare, i musicisti Brunori Sas e 99 Posse, il collettivo di scrittori Wu Ming, e altri autori di successo come Pino Cacucci e Valerio Evangelisti, tra i 190 firmatari dell’appello a favore del Laboratorio Crash! di Bologna, sgomberato lo scorso 8 agosto.

L’appello, lanciato dal collettivo sulla propria pagina Facebook, si rivolge “a chi promuove cultura, musica indipendente, arte radicale e underground”, e invita il mondo della cultura “a schierarsi contro una pericolosa deriva repressiva, e garante solo degli interessi dei ceti ricchi e della speculazione, che sta vivendo da alcuni anni la città”. Nei prossimi giorni, fa sapere Crash, “aggiorneremo la lista con altri nomi e attestati di solidarietà, che confluiranno anche in iniziative culturali e non solo nel centro storico di Bologna”. L’obiettivo è, ovviamente, far rivivere “un punto di riferimento per una grande comunità, che immagina Bologna come punto di incontro di culture e linguaggi diversi”. Per sottoscrivere l’appello, concludono dal collettivo, è sufficiente “inviare il proprio nome alla casella mail appello.crash@gmail.com”.

Sgomberi. Crash: “Occuperemo il centro di Bologna con eventi e assemblee”

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.