Sfruttamento della prostituzione e sequestro di persona: tre in manette

7 dic. – I Carabinieri di Bologna hanno arrestato tre persone per induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e per sequestro di persona. I tre arrestati, tutti pregiudicati di origine albanese, avevano ridotto in schiavitù due ragazze uruguaiane costrette a prostitursi sui viali di Bologna, zona Giardini Margherita. Durante l’indagine, partita nel giugno scorso, che ha fatto scattare le manette ai polsi dei tre sfruttatori, i militari dell’arma hanno registrato che nei soli viali di circonvallazione della città si prostituiscono 62 donne, di età compresa tra i 18 e i 45 anni, il 95% delle quali sono di origine romena.


Nella foto, i militari mostrano il materiale sequestrato durante il blitz nel covo ravennate degli sfruttatori. Contanti per 13mila euro, diversi cellulari e un apparecchio per rilevare microspie.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.