Servizio civile straordinario per i terremotati

11 gen – Arrivano riforzi straordinari ai terremotati d’Emilia. Con un bando straordinario di servizio civile, 450 giovani (100 dei quali stranieri) potranno partecipare alla ricostruzione per un anno intero, impegnandosi nell’assistenza ad anziani e disabili, nel sostegno scolastico o in attività culturali e di aggregazione giovanile.

Il progetto, intitolato a Daniele Ghillani (giovane di Parma che ha perso la vita il 16 ottobre scorso mentre svolgeva attività di servizio civile in Brasile), interesserà il territorio delle province di Modena, Bologna, Ferrara e Reggio Emilia; 81 gli enti coinvolti, di cui 64 pubblici e 17 privati, con capofila il comune di Modena.

Il bando sarà consultabile dal 15 gennaio sul portale ER Sociale e sul sito del Dipartimento Gioventù e Servizio Civile Nazionale; le domande potranno essere inoltrate dal 15 gennaio fino alle ore 14 di mercoledì 30 gennaio.

Chi volesse saperne di più potrà partecipare al convegno “Servizio Civile: ne vale la pena”, che si terrà il 14 gennaio dalle 9.45 presso la sala polivalente dell’Assemblea legislativa della Regione, in viale Aldo Moro 50. Interverranno, tra gli altri, l’assessore regionale alle politiche sociali, Teresa Marzocchi e il ministro per la cooperazione internazionale e l’integrazione con delega al servizio civile, Andrea Riccardi. Per partecipare al convegno è necessario iscriversi on line alla pagina di Iscrizione Convegni della Regione.

Fabio Poggi, assessore alle politiche giovanili del Comune di Modena e presidente Co.Pr.E.S.C. di Modena, ha fatto ai nostri microfoni un quadro sintetico del progetto.

Ascolta Fabio Poggi fabio poggi assessore politiche giovanili modena

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.