Sensibili ai dati. Tra GDPR, sanità e pubblica amministrazione

Bologna, 25 mag. – Entra in vigore il 25 maggio il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE 2016/679), il nuovo regolamento europeo per la privacy.
Per averne notizia basta aprire una delle mille email che stanno arrivando in questi giorni in ogni casella di posta elettronica. “Spam che vi vuole proteggere dallo spam” l’ha definito scherzando qualcuno. Pensatech ha chiesto ad Arturo di Corinto, giornalista esperto di temi di innovazione, di spiegarci chi è coinvolto in questo cambiamento e perché ci dovremmo preoccupare tutti dell’uso che viene fatto dei nostri dati.

 

Giovanni Riccio, avvocato esperto di diritto dell’informazione, ci ha invece aiutato a fare un approfondimento sul tema dei dati sanitari, i nostri dati più “sensibili”.
Infine, questa settimana si è tenuta a Roma ForumPA, Gianluigi Cogo, responsabile dell’Agenda Digitale della Regione Veneto, ci ha fatto il punto del dibattito in corso sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione.

      Gdpr e dintorni - Pensatech

Download

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.