Scuole paritarie. Rete Laica: istruzioni per il ‘non uso’

21 ott. – Scuole private partitarie con rette da 800 euro al mese o con classi di sole bambine. Tutte che ricevono i contributi pubblici non solo dallo Stato ma anche da Regione e Comune. Lo ha denunciato oggi Rete Laica Bologna presentando il “Vademecum sulle scuole private paritarie“. Un rapporto dettagliato che mostra l’evoluzione del contributo pubblico alle scuole private bolognesi. Partendo dal 1994 quando era solo il ministero dell’istruzione ad offrire un contributo minimo (circa 2mila euro), le tabelle del rapporto arrivano al 2009 quando, tra comune, regione e ministero si arriva a 2milioni e 290mila euro. “A fare la parte del leone – ha spiegato Bruno Moretto del Comitato Scuola e Costituzione – è sempre stato il Comune di Bologna che ha speso nel 2009, per ogni sezione scolastica convenzionata, 14.452 euro”. Più del ministero che è arrivato a 14.427 euro e molto di più delle Regione che si è fermata 2500 euro. Dai 460milioni di lire del ’95, le istituzioni comunali hanno via via stanziato sempre più soldi fino ad arrivare al milione di euro del 2009. Quattro volte tanto. Numeri inaccettabili per Rete Laica anche in considerazione dei recenti tagli ai finanziamenti della scuole pubblica. “E’ crudele constatarlo – recita il Vademecum – visto che la scuola pubblica è l’unica che lo stato è tenuto a garantire“.


Il documento – ha detto Maurizio Cecconi delle Rete Laica – è da offire alla cittadinanza ma è anche uno strumento per campagna contro i finanziamenti pubblici alle scuole private che partirà fra poche settimane“. “La Rete Laica – continua Cecconi – invierà il Vademecum ai candidati alle primarie bolognesi del centro sinistra e a tutti gli altri quando si faranno avanti“. Per intanto la critica più pesante va al segretario provinciale del pd Raffaele Donini, che tempo fa avrebbe spiegato che è la legge ad obbligare il comune ai finanziamenti alle scuole private. “Qui manca addirittura la conoscenza dell’abc della materia” – ha concluso Cecconi.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.