Scuole Besta, Flc-Cgil: “importante che la classe sia temporanea”

Bologna, 5 nov. – E’ importante che la classe di soli stranieri sia temporanea. Insiste sulla temporaneità Francesca Ruocco, del Flc Cgil, informata dalla lettera del Presidente del Consiglio d’Istituto Roberto Panzacchi dell’esistenza di questo progetto di classe “aperta” alle scuole medie Besta, per i giovani studenti appena arrivati in Italia con ricongiungimenti familiari e quindi con una scarsa conoscenza della lingua italiana. “Sapevamo che l’Ic10 aveva avuto più ore per i progetti di alfabetizzazione”, ha detto ancora Francesca Ruocco ai nostri microfoni.

Ecco la registrazione della trasmissione andata in onda martedì mattina sulle nostre frequenza, comincia proprio con la voce di Francesca Ruocco. Non ha voluto partecipare il Dirigente dell’Ic10 Emilio Porcaro, che avevamo invitato, che ci ha inviato invece un comunicato. Alla trasmissione ha partecipato Roberto Panzacchi, firmatario con altri 4 genitori del consiglio della lettera che critica il progetto.

L’opinione della pedagogista Federica Zanetti

No di Sel alla classe di studenti stranieri

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.