Scuola. La denuncia dei Cobas: “A Bologna classi strapiene”

Scuola. La denuncia dei Cobas: "A Bologna classi strapiene"Bologna, 21 gen. – “Ci sono già problemi per quanto riguarda le iscrizioni non solo alla scuola materna ma anche alla scuola primaria“. La denuncia arriva dai Cobas di Bologna. “Abbiamo ricevuto molte segnalazioni da vari quartieri – spiega Alessandro Palmi – Le scuole elementari non riescono nemmeno a soddisfare le esigenze di stradario, cioè dei bambini residenti nel loro quartiere. I genitori dovranno quindi cambiare zona e magari rinunciare al tempo pieno. Poi ci sono le classi strapiene di 30 bambini. E quando ci saranno i rincongiungimenti nel corso dell’anno cosa succederà?  Non vorremmo poi ritrovare quei bambini e ragazzi in quelle che noi abbiamo chiamato classi ghetto”.

Mercoledì 22 gennaio alle 18 in Piazza Ravegnana i Cobas distribuiranno un “kit per un’informazione autogestita sull’esito del referendum sui finanziamenti pubblici alle scuole private”. Un modo, spiega Palmi, “per tenere alta l’attenzione sul tema. I bolognesi col loro voto hanno chiesto scuola pubblica, e il consiglio comunale ha votato una cosa differente. Ricordarlo è giusto”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.