Scuola: la Cgil diffida il Ministero

12 Giu. – La Filt Cgil di Bologna ha notificato oggi una diffida al ministero dell’Istruzione affinché sospenda ogni procedura relativa alla definizione degli organici scolastici per il prossimo anno.
Lo scorso 4 giugno il Tar del Lazio, sulla base di un ricorso presentato da oltre 2.500 tra insegnanti e genitori, ha dichiarato inapplicabili i tagli agli organici e i trasferimenti attuati in rispetto della legge 133 poiché il ministero non ha ancora emanato gli atti fondamentali della riforma (Decreto interministeriale, Regolamenti e schema di piano programmatico). Il ministero ha tempo fino al 25 giugno per completare il dispositivo di legge, sul quale comunque dovrà esprimerersi anche la Corte Costituzionale.
Sandra Soster, segretaria provinciale Flc Cgil ha dichiarato che nei prossimi giorni il sindacato presenterà  una diffida anche ai dirigenti scolastici regionali

3dom23

Tre insegnanti delle Scuole Longhena, Marzia Mascagni, Fiorella Merletti e Cristiana Costantini, sono state convocate il prossimo 22 giugno davanti al Consiglio di disciplina dell’Ufficio Scolastico Provinciale per aver dato – insieme ad altre 24 colleghe – 10 in pagella a tutti gli alunni. La posizione delle tre insegnanti, però, si sarebbe aggravata dopo le dichiarazioni pubbliche rilasciate. Ascolta Bruno Moretto della rete Scuola e Costituzione

3dom6

In difesa delle maestre è nata ieri una petizione sul web. Lunedì 22, invece, i genitori delle Longhena hanno annunciato che saranno in presidio dalle 15 davanti l’Ufficio Scolastico Regionale.
Ascolta Francesca Puglisi, genitore delle Scuole Longhena

3dom32

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.