Scuola, i genitori scrivono a Limina e Aiello contro le classi-mostro

Aumentano gli studenti e diminuiscono le classi. Per i genitori i conti non tornano e così hanno deciso di prendere carta e penna e protestare con Marcello Limina e Vincenzo Aiello, direttori dell’Ufficio scolastico regionale e provinciale, e chiedere la riattivazione di una sezione soppressa a causa dei tagli. Gli studenti alle medie Farini (IC12) passano infatti da 122 a 136, ma le sezioni sono state decurtate da sei a cinque per le prime classi, con il risultato che le classi saranno stipate da 28-29 alunni. I genitori non vogliono «rinunciare alla qualità del modello pedagogico offerto dall’istituto comprensivo 12 e riconosciuto negli anni». La preoccupazione è motivata anche dalla presenza di tre alunni disabili, per i quali vogliono siano garantite le norme. Il comitato dei genitori ha chiesto un incontro con Aiello.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.