Scuola: il Ministro attacca la Turci, la Cgil pronta alla mobilitazione


28 ago. – Il Ministro Gelmini interviene nella polemica innescata dalla lettera del direttore dell’Ufficio scolastico regionale contro le critiche ai tagli di Daniela Turci. “Non si può fare politica a scuola e non bisogna confondere il proprio ruolo con la politica”. Un’altra censura dunque.

Daniela Turci, dirigente scolastica e consigliere comunale Pd a Bologna, ha chiesto un nuovo incontro a Marcello Limina dopo che Fabio Garagnani, coordinatore Pdl in città che ha innescato con la sua segnalazione tutta la vicenda, aveva reso noto la lettera del direttore dell’Ufficio scolastico che definiva “disdicevoli” le critiche all’operato del ministro.

Ora Turci chiede un nuovo incontro a Limina, mentre la Cgil prepara la mobilitazione, insieme agli altri sindacati, contro le censure e i tagli che stanno mettendo in ginocchio la scuola pubblica. Ci sarà un presidio e si sta cominciando a pensare a uno sciopero generale.

Sandra Soster, Cgil scuola soster-montata1

Questa mattina i dirigenti scolastici della città sono in riunione con l’assessore Simona Lembi per tracciare il quadro degli organici e delle difficoltà da affrontare, istituto per istituto.

Picture by Roberto Serra/Iguana Press

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.