Sant’Orsola conferma: “Sgombero dell’occupazione di via Irnerio”

Bologna, 14 gen. –  Nessun accordo o trattativa in vista per l’occupazione di via Irnerio. La proprietà, il Policlinico Sant’Orsola è intenzionata a mettere il palazzo di sei piani di nuovo all’asta, dopo un primo tentativo andato a vuoto.  La conferma arriva dall’incontro nella sede amministrativa dell’Azienda ospedaliera, in viale Albertoni. Per gli occupanti e gli attivisti per il diritto alla casa di Asia Usb significa una sola cosa: sgombero in vista.

Stamattina gli occupanti erano in presidio, proprio per chiedere conto al Sant’Orsola della sua posizione, dopo la lettera di annuncio di sgombero. Quando i manifestanti si sono avvicinati all’ingresso, annunciando l’intenzione di entrare, sono stati fermati dal cordone di Polizia ed è partita una breve trattativa che ha portato al faccia a faccia con l’Azienda.

“Purtroppo il Sant’Orsola ha confermato che intende svolgere la seconda asta per l’alienazione dello stabile”, spiega Federico Orlandini di Asia Usb, “ma sappiamo bene che meta’ del patrimonio pubblico che viene messo all’asta non viene venduto, quindi non c’è la necessità di uno sgombero”. Se poi l’Azienda parla di “problemi strutturali” dell’edificio, “i Vigili del fuoco hanno effettuato un sopralluogo- afferma il delegato di Asia- certificando che non c’è pericolo di crollo, come si poteva facilmente immaginare vista la presenza di esercizi commerciali”.

La richiesta di liberare i locali, quindi, “è inaccettabile e la rispediamo al mittente”, manda a dire Asia: “Se arriverà la Polizia, ci troverà schierati per impedire lo sgombero”.

Intanto, “ci scusiamo con i pazienti ed i dipendenti del Sant’Orsola per il piccolo disagio creato oggi”, dice un attivista di Asia al megafono, “ma chiediamo a tutti di capire che la cecità di questa Azienda rischia di far finire per strada 14 famiglie”.

Presenti al presidio anche delegazioni provenienti da altre occupazioni in corso: ex scuole Ferrari (“Anche noi siamo sotto minaccia di sgombero”), Social Log e Taksim. Visto l’esito dell’incontro, Asia e le altre realtà coinvolte nel l’occupazione di via Irnerio annunciano un’altra giornata di protesta per lunedì.

polizia davanti al sant'orsola

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.