Sanità e Sport, le critiche di Spi e Coni

27 mag. – Sulla nuova giunta piove la critica del segretario dei pensionati della Cgil, Bruno Pizzica che bolla come un errore la scelta del sindaco di dividere la delega al Welfare da quella alla Sanità. “Sarà una delle prime cose su cui incalzeremo la giunta” promette il leader Spi. Tra i delusi del capitolo distribuzione nomine c’è anche il presidente del Coni cittadino Renato Rizzoli che contesta a Virginio Merola la scelta di aver affidato la delega allo sport a un assessore, Luca Rizzo Nervo, che ha altri incarichi importanti come Sanità e Lavori Pubblici. “Le aspettative del mondo sportivo bolognese paiono lungi dall’essere prese in seria considerazione” ha detto Rizzoli. “Si ricrederà” è la laconica risposta del nuovo assessore. Al neo assessore arrivano però i complimenti del presidente della Uisp, Fabio Casadio, che con un comunicato dal titolo eloquente, “Soddisfazione”, si colloca su di una posizione diametralmente opposta a quella del Coni. “Accostando il mondo della sanità a quello dello sport, è stata evidentemente compresa l’importanza della prevenzione, su cui Uisp e tante società sportive si stanno
adoperando. Riteniamo che il coinvolgimento anche dei lavori pubblici sia la classica ciliegina sulla torta” scrive Casadio.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.