“Rilancerò La Perla”


4 giu. – “Io sono un imprenditore, mi impegno in prima persona su La Perla”, afferma Silvio Scaglia appena uscito dall’udienza a porte chiuse nel Tribunale di Bologna in cui la sua Sms Finance si è aggiudicata con 69 milioni lo storico marchio bolognese, battendo di poco le offerte fatte da Calzedonia e dalla Delta Galil Industries, su una base d’asta di 45 milioni di euro.

La cifra servirà a pagare i creditori, mentre per rilanciare La Perla e farne “un marchio mondiale della bellezza e del lusso femminile”, Scaglia conferma la necessità di partire da almeno 100 milioni di euro da investire.

Silvio Scaglia

Il fondatore di Fastweb assicura che saranno mantenuti 800 posti di lavoro e rassicura sulla produzione in Italia e a Bologna

Scaglia sulla produzione a Bologna

“Mi dispiace per i dipendenti della Perla”, ha commentato Sandro Veronesi , che questa mattina aveva portato l’offerta di Calzedonia ad appena un milione in meno rispetto a quella di Scaglia

Sandro Veronesi

“Riconosciamo il valore di una proposta che investe su una eccellenza di questo territorio”, ha scritto in un comunicato l’assessore provinciale alle Attività produttive Graziano Prantoni, che prosegue: “da parte nostra poniamo al centro dell’attenzione il mantenimento del polo produttivo sul nostro territorio e la salvaguardia dell’occupazione”.

sandro veronesi_130604

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.