Rapporto 2008: cresce l’ecomafia in E-R.

Cresce nella nostra regione il fenomeno dell’ecomafia. Lo dice Legambiente Emilia-Romagna, che oggi presenta il rapporto Ecomafia 2008. Luigi Rambelli, presidente regionale dell’associazione dichiara ai nostri microfoni: “Per quanto riguarda l’edilizia ci sono state 366 denunce in un anno e 40 sequestri di cantieri. La cosa preoccupante è che non ci troviamo solo di fronte al pizzo, ma a una malavita organizzata che si fa impresa. Per quanto poi riguarda i rifiuti anche qui abbiamo una crescita notevole, con 300 denunce, 15 arresti e 113 sequestri in una trentina di comuni”.

Senza le intercettazioni telefoniche le indagini sarebbero difficoltose, dice Legambiente, e chiede che rimangano uno strumento utilizzabile dagli inquirenti per i delitti ambientali. Il 17 novembre nella sede di porta Galliera il rapporto Ecomafie 2008 è stato presentato alla città, alla presenza di Silverio Piro, sostituto procuratore presso la direzione distrettuale antimafia di Bologna.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.