Radio Espresso. Mercoledì 3 luglio 2019

Foto pubblicata su Flickr da Studio Incendo

3 lug. – Onlus colluse con l’ndrangheta, che avrebbero dovuto aiutare i migranti e invece trattenevano soldi pubblici per scopi illeciti: questo è il quadro emerso dalle carte dell’indagine ‘Fake Onlus’ condotta dalla Guardia di Finanza di Lodi, che ha portato ieri a undici arresti. Le realtà operavano tra Lodi, Pavia e Parma, e avrebbero partecipato con documenti falsi ai bandi per l’accoglienza dei migranti delle rispettive Prefetture dal 2014 al 2018, facendo presunti profitti illeciti per milioni di euro. Ne abbiamo parlato con Luigi Guaristo referente di Libera contro le mafie Lombardia e Michele Vannucchi di Openpolis, che lo scorso anno ha curato il report Centri d’Italia. Bandi, gestori e costi dell’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati.

Nella seconda parte della trasmissione ci siamo occupati delle proteste in corso a Hong Kong insieme al giornalista del Foglio, esperto di Cina, Eugenio Cau. Le proteste erano erano cominciate a giugno in opposizione a una legge sull’estradizione in Cina per alcuni reati gravi che, secondo gli oppositori, rischiava di trasformarsi in uno strumento di repressione del dissenso; Hong Kong, infatti, mantiene dal 1997 il sistema giuridico dell’epoca in cui era colonia britannica. La scia di proteste ha raggiunto il suo culmine nella giornata del 22esimo anniversario del ritorno alla Cina, quando un gruppo di manifestanti ha fatto irruzione in Parlamento.

      Radio Espresso - 3 luglio 2019

Download

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.