Radio Espresso. Bonaccini: “Autonomia. Come la ricostruzione post terremoto”

Bologna, 23 lug. – In questa puntata di Radio Espresso l’intervista a Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna, che con Lombardia e Veneto ha chiesto l’autonomia differenziata. Il tema è quello del riconoscimento di maggiori forme di autonomia alle Regioni a statuto ordinario, ai sensi dell’articolo 116 della Costituzione. Un tema che divide anche le due anime di Governo: “Io non posso avere come interlocutori Lega e 5 Stelle, per me l’interlocutore è il Governo Italiano” commenta Bonaccini che rivendica il fatto di non aver istituito il referendum sull’autonomia, “abbiamo risparmiato 20 milioni“.

Tutte le Regioni potrebbero metterla in campo, secondo Bonaccini, che rilancia “noi non chiediamo un euro in più, è una grande opportunità di programmazione, come per la ricostruzione del terremoto“.
Sul tema, caldo, della scuola: “A me non interessa se un insegnate è nato a Palermo, non chiediamo la regionalizzazione della scuola, ma di concorrere al fabbisogno degli insegnanti“.

Alle accuse di fare da “sponda” alle richieste della Lega Bonaccini risponde: “E’ un dibattito politicista. Io rappresento un’istituzione, non sono il segretario di un partito”.

      Stefano Bonaccini - Radio Espresso

 

Download

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.