Qui un tempo era tutta campagna. Elettorale – Quando, nel ’75, il Pci in Emilia prendeva il 48%

La terza stagione della trasmissione realizzata in collaborazione con l’Istituto di Ricerche Carlo Cattaneo e la pagina Facebook Una foto diversa della Prima repubblica. Ogni giorno è dedicata alle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna.

Nella seconda puntata, in studio il Luminoso segretario di UfddPr.Og, il prof. Marco Valbruzzi del Cattaneo, il prof. Roberto Grandi e il direttore della radio, Riccardo Tagliati. In collegamento telefonico, oltre all’aedo dell’Indie vero, Max Collini, anche la sindaca di San Lazzaro, Isabella Conti, riconfermata alla guida del comune alle porte di Bologna con un definitivo 80,84 % dei consensi, una percentuale che un tempo si definiva bulgara e che d’ora in avanti si dirà sanlazzarese.

Durante la trasmissione si sono anche ascoltate le voci di Walter Vitali, ex sindaco di Bologna e assessore al bilancio al tempo della Svolta della Bolognina, e di Mauro Olivi, segretario della Federazione bolognese del Partito Comunista Italiano tra il 1973 e il 1976, entrambi intervistati da Giovanni Stinco.

Non potevamo ignorare il Trentennale della Svolta della Bolognina, quando il segretario del Pci Occhetto annunciò che bisognava cambiare nome al più grande partito comunista dell’occidente. E quindi abbiamo parlato di quella svolta, e di quella del 1975, quando alle regionali ci fu, a livello nazionale, una svolta a sinistra e in cui in Emilia Romagna il Pci sfiorò la maggioranza assoluta conquistando il 48% dei consensi.

      Qui un tempo era tutta campagna_S3E2

L’intervista integrale a Walter Vitali

      walter vitali

L’intervista integrale a Mauro Olivi

      Mauro Olivi

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.