Quanto sei nerd?

Bologna, 6 apr. – Nerd, spyware, etica e (ancora) direttiva copyright. Sono gli argomenti di questa settimana a Pensatech.

Si parte dal caso Exodus: alcuni hacker avrebbero infettato per mesi centinaia di persone attraverso app malevole, software spia, caricate sul Play Store di Android, lo store ufficiale di Google. Sarebbero, secondo l’inchiesta di Motherboard Vice, gli hacker di una azienda di sorveglianza italiana, un’azienda che cioè produce spyware per le forze dell’ordine e le procure italiane. Ne abbiamo parlato con Gianni Amato, ricercatore e consulente di sicurezza informatica.

Una nuova intervista sulla direttiva europea sul copyright con Tiziano Bonini, ricercatore in media studies all’Università Iulm di Milano. Cominciamo ad avviare una riflessione sul futuro, al di là dei due fronti contrapposti tra favorevoli e contrari alla direttiva, quali saranno gli effetti nel panorama geopolitico del mondo online e dell’informazione? Quale ruolo avrà l’Europa? Bonini parte da un assunto: per quanto ci abbiamo fatto credere che non sia così le grandi piattaforme del web sono già degli editori.

Passiamo poi a parlare di nerd, a partire dalla Guida all’immaginario nerd edito da Odoya. Ma chi sono i nerd?
Ne abbiamo parlato con Fabrizio Venerandi, uno degli autori del testo.

In chiusura un nuovo appuntamento col trattamento etico dei dati, la rubrica EcoEtico di Valentina Bazzarin ci porta in studio Jessica Brandonisio, studentessa che ha lavorato nella ricerca sull’etica pubblica.

      Spyware-Copyright-Nerd-USA

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.