Primarie. I giovani della giunta stanno con Bersani

19 set. – “Con Bersani, in mare aperto“. E’ questo il titolo della lettera con cui gli assessori comunali con tessera del Partito Democratico si schierano al fianco del segretario Pierluigi Bersani nella corsa per la leadership della coalizione di centro sinistra. La lettera è firmata da Matteo Lepore (Marketing urbano e comunicazione), Marilena Pillati (Istruzione), Andrea Colombo (Mobilità) e Luca Rizzo Nervo (Sanità).

“Non basta l’agenda Monti” e in questo momento ci vuole “una alternativa politica credibile all’idea di scelte tecniche ineluttabili, di un percorso dovuto e come tale indiscutibile”. Per questo gli assessori democratici, convinti che non possa bastare il solo rigore finanziario a far rialzare il paese, nella sfida apertissima delle primarie di coalizione ad altissima presenza di candidati pd, scelgono il segretario.

Per loro stessa ammissione, è però “un sostegno pieno zeppo di richieste“. Lepore e colleghi chiedono a Bersani di realizzare davvero “un cambiamento e un profondo rinnovamento della classe dirigente”; basta deroghe a chi ha superato le tre legislature (uno dei passaggi più applauditi dalla base democratica durante il comizio-show di Matteo Renzi alla festa de l’Unità di Bologna); primarie per la scelta dei parlamentari. In fatto di rinnovamento, gli assessori si citano come esempio: “Non saremmo qui se, insieme al Sindaco Merola e a tanti altri, non avessimo scelto di batterci nel momento giusto per una battaglia di rinnovamento della classe dirigente del nostro partito e della nostra città, senza compromessi”.

Per quanto riguarda il programma, gli assessori democratici lo vogliono “certo, trasparente, puntuale” e non una “miscellanea di mille desiderata e veti altrui”, e invocano la “rivoluzione di generazioni, generi e genti” che ridia speranza al paese e a chi è sempre più lontano dalla politica.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.