Muri puliti al Pratello ma il murales di Alicé resta

foto 1

Bologna, 8 apr. – “La città è mia e la curo come se fosse casa mia!”. Così Simonetta la proprietaria di un’attività in via del Pratello ha brindato ai lavori svolti dal Comitato Piazza Verdi. Sono stati alcuni commerciati e residenti della via a contattare Otello Ciavatti, referente del comitato e coordinatore dei lavori per la pulizia e la ristrutturazione dei portici. L’operazione si è svolta in due settimane da via del Pratello 74B fino all’angolo con via Pietralata. E’ previsto un completamento di pulizia su tutti i portici della strada, la data non è ancora stata definita.

Ripulire sì, ma senza cancellare i murales che decorano e abbelliscono la città. Nella zona di via del Pratello che è stata ripulita lasciando il murale della street artist  AliCè. Ciavatti aveva annunciato anche di non voler cancellare le scritte politiche.

Spesso sono artigiani senza lavoro a causa della crisi, altre volte sono senza tetto che vengono coinvolti nelle attività di pulizia della città. Questo tipo di iniziativa permette ai soggetti meno abbienti di potersi reintegrare ed affermare socialmente potendo svolgere un lavoro regolarmente retribuito. Il comitato Piazza Verdi permette ai suoi collaboratori di seguire corsi di formazione professionale al I.P.L.E. potendosi così avvalere di conoscenze adeguate per svolgere il lavoro.

I finanziamenti per l’acquisto delle vernici e dei materiali utili alla pulizia provengono da partecipazioni dei mandatari, dall’associazione e da un contributo del Comune di Bologna, che quando può fornisce materiali ed attrezzature. Le tariffe offerte dal gruppo di lavoro guidato da Ciavatti sono dei prezzi veramente concorrenziali per i privati: solo 6€ al metro quadrato, questo è possibile perché quello dell’associazione non è un lavoro, ma “volontariato che intende migliorare la città ed offrire un’opportunità ai più indigenti. I lavori di manutenzione vengono portati avanti fino all’esaurimento scorte di vernice, dopo di ché, i mandatari possono ricomprare i materiali e noi riprendiamo con la pulizia” come ha spiegato Ciavatti.

Domani il Comitato Piazza Verdi inizierà i nuovi lavori alla chiesa di San Sigismondo, in accordo con il quartiere. Per l’estate 2014 Ciavatti intende portare di nuovo in piazza Verdi i giovani musicisti con il progetto intitolato “Essere e Città: Madrigale a Piazza Verdi”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.