PLUS. La ricerca europea sulle piattaforme online

Bologna, 8 feb. – Airbnb e l’effetto sul mercato immobiliare, Uber e la mobilità, i ciclofattorini di Deliveroo e i contratti di lavoro. Saranno questi i campi di analisi del progetto di ricerca Plus, con base europea e capofila l’Università Alma Mater di Bologna. Plus è un progetto Horizon2020 finanziato dalla Ue e coordinato dal professor Sandro Mezzadra che metterà insieme quattro piattaforme di lavoro digitale (Airbnb, Deliveroo, Helpling, Uber) e sette città europee (Barcellona, Berlino, Bologna, Lisbona, Londra, Parigi, Tallinn) collegando analisi giuridiche, economiche, sociologiche e politiche. Ne abbiamo parlato a Pensatech con il professor Mezzadra e Niccolò Cuppini, ricercatore dell’Università della Svizzera italiana.

Nella stessa puntata abbiamo presentato “Riconoscere le fake news in classe” di Maria Cecilia Averame, un libro sulla media literacy, edito da Pearson e indirizzato agli insegnanti.

Per la rubrica EcoEtico con Valentina Bazzarin abbiamo analizzato il primo discorso del 2019 del Garante della Privacy Antonello Soro e abbiamo avuto come ospite Paolo Martinelli, sulla visione e le attività della cooperativa Archilabò e il suo incontro con il nodo italiano della rete internazionale di Educazione Aperta.

      2019-02-02-PLUS-FAKEAverame-Archilabo

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.