“Pattuglianti”, 10 rinvi a giudizio e un poliziotto assolto

25 mag. – Sono 10 i ‘pattuglianti‘ cittadini che andranno a processo, il prossimo autunno, per usurpazione di funzione pubblica (e quattro anche per violenza privata) per aver agito al fianco delle forze dell’ordine (strattonando e malmenando alcuni manifestanti) durante due manifestazioni di piazza a Bologna nel 2004 e 2005. Lo ha deciso nel corso dell’udienza preliminare il gup Andrea Santucci che ha assolto invece, al termine del rito abbreviato, Errico Grazioso Fusco, il vicequestore e dirigente del commissariato di polizia Bolognina-Pontevecchio finito nei guai per avere salutato i pattuglianti poco prima che entrassero in azione insieme alle forze dell’ordine. Per lui, il pm Morena Plazzi aveva chiesto il processo per omissione di rapporto, accusandolo di non aver segnalato la presenza dei pattuglianti accanto a loro, nello spazio riservato alle forze dell’ordine, negli scontri con i no global.

Quella di oggi è in realtà la seconda udienza preliminare su questa vicenda, perché, dopo la prima del 14 novembre 2008, la Procura era ricorsa in Cassazione insoddisfatta del proscioglimento di otto pattuglianti (su 10) e due poliziotti (oltre al dirigente anche un agente).

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.