Occupanti in piazza contro il piano casa. Con loro un nuovo neonato

occupante-neonato

Bologna, 9 ott. – Il 16 ottobre saranno in piazza anche gli occupanti di casa. Il collettivo Social Log annuncia un corteo contro il piano casa che partirà da piazza dell’Unità alle 9.

Nello stesso comunicato anche la notizia dell’arrivo di un nuovo bimbo all’occupazione di via Maria de Maria . Nasser è il secondo neonato dopo Hajar, la bimba nata due settimane fa. I genitori Amina e Hassan, racconta il collettivo Social Log che ha occupato lo stabile in Bolognina è “una famiglia con una storia che rispecchia quella di migliaia di altre famiglie bolognesi”: la crisi, il licenziamento dopo tanti anni di lavoro e poi lo sfratto, per morosità incolpevole. Alla fine la decisione di occupare per risolvere la difficoltà a trovare un’altra casa.
“Le colpe di un sistema economico ingiusto ed iniquo non possono ricadere sui bambini” dicono gli attivisti.
Lo sciopero del 16 ottobre a Bologna era stato annunciato da tempo con centinaia di cartelli non firmati e attaccati ai muri della città. A lanciarlo a livello nazionale era stata mesi fa un’assemblea dei movimenti in Val Susa.

A Bologna, oltre agli occupanti di casa, scenderanno in piazza anche i facchini per i quali i Si Cobas hanno lanciato lo sciopero. Il Laboratorio Crash annuncia blocchi insieme ai facchini e manifestazione anche per gli studenti medi.

 

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.