Nowavejazzcabaret: Incident on South Street dal vivo a Maps

incident on south street live

27 febbr. – Ci sono live più o meno riusciti, tra quelli che ospitiamo in radio. E poi ci sono degli showcase che vanno oltre il “suonare dei brani dal vivo” e che si trasformano in delle sorte di happening, in cui anche chi conduce non riesce a trattenersi dal ridere e divertirsi come chi suona e, si spera, chi ascolta. Questo è ciò che è accaduto venerdì scorso quando sono venuti nei nostri studi di mura di Porta Galliera gli Incident on South Street. La band prende il nome dalla prima canzone del primo disco dei Lounge Lizards, storica band a metà tra la no-wave e il jazz, capitanata dal sassofonista John Lurie: e non è un caso, visto che i cinque musicisti che vedete ritratti qua sopra portano dal vivo proprio il primo repertorio del gruppo.

Ma vediamo chi sono i cinque figuri che poi quella sera hanno fatto un bellissimo live all’Arteria: al sax Enrico Gabrielli; alle tastiere Michele Orvieti; alla chitarra Federico Fantuz; al basso Luca Cavina; alle percussioni Simone Cavina. I nomi non sono di certo sconosciuti a voi ascoltatori, visto che gli Incident, alla fine, riuniscono membri di Calibro 35, Zeus, Mariposa e Junkfood, solo per citare qualche nome. La qualità musicale, quindi, non è minimamente messa in discussione, ma neanche le capacità di intrattenimento e di improvvisazione. Pensate che abbiamo chiesto ai ragazzi, così, per il puro gusto di farlo, di mettere insieme per l’introduzione di un pezzo, frammenti di Vangelis, dei Deep Purple, di George Michael e dei Queen. E loro l’hanno suonato.

Ecco quindi per voi uno dei live più sinceramente divertenti che abbiamo mai ospitato: e siamo certi che, oltre a ridere e sorridere, vi verrà voglia di riascoltare le produzioni dei Lounge Lizards, in attesa di un possibile disco che gli Incident potrebbero registrare prossimamente…

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.