(Non) c’era una volta… l’infanzia

Bologna, 28 mar. – “Rubare è reato e rubare l’infanzia ai bambini e alle bambine adultizzandoli è un atto di violenza“. Si conclude così il video “Corpi bambini. Sprechi d’infanzia” di Maria Grazia Contini e Silvia Demozzi che sarà presentato alle 9,30 di sabato 5 aprile a Bologna, nel Centro Risorse educative e scolastiche (Ri.e.sco) di via Ca’ Selvatica, 7.

L’infanzia, una volta, non c’era, spiegano le autrici, che raccontano quando è nata e come è cambiata. I corpi più sfruttati, manco a dirlo, sono quelli delle bambine.

Maria Grazia Contini, ordinario di psicologia all’Università di Bologna, e la ricercatrice Silvia Demozzi commentano le immagini sull’infanzia che hanno scelto come in un dialogo fra professoressa e allieva. Hanno scelto la forma del video per uscire dal circuito degli specialisti e raggiungere il pubblico più vasto degli educatori e dei genitori.

La presentazione del video e l’incontro con le autrici si inserisce nella due giorni Le responsabilità educative degli adulti che venerdì 4 aprile prevede l’incontro La domanda che vola. Educare i bambini alla morte e al lutto con il docente di psicologia clinica Francesco Campione, per la presentazione del suo libro omonimo.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.