Nella “Cartiera” dove si tesse il filo dell’accoglienza

Foto di Vincenzo Valentino Ventura

25 gen. – Ago e filo, cartina dell’Italia e righello: gli attrezzi dell’artigianato tessile stanno insieme ai materiali didattici utili per imparare lingua e geografia italiana. Una combinazione inusuale, ma è proprio quello che succede al piano terra di una piccola struttura sita in provincia di Bologna, a Lama di Reno, dove un gruppo di richiedenti asilo è stato selezionato per un progetto di formazione unico. Si tratta di un laboratorio di pelletteria e sartoria, che coinvolge 18 ragazzi ospiti dei centri di accoglienza gestiti dalla cooperativa Lai Momo, all’interno del programma Ethical Fashion Initiative delle Nazioni Unite. Attività di formazione utile all’inserimento lavorativo di vive in Italia, in Europa, ma anche di chi desideri rientrare nei paesi d’origine, favorendo così percorsi di “migrazione circolare”.

“Chi fa un corso di questo tipo potrebbe rientrare nel proprio paese d’origine anche in veste di formatore“, spiega Miriam Salussolia, operatrice di Lai Momo. Così come potrebbe anche avere migliori possibilità di trovare un impiego qui, poiché “chi fa domanda d’asilo in Italia dopo due mesi può iniziare a lavorare ma ovviamente non è così semplice”. Un’occasione di questo tipo l’ha avuta Bassirou, giovane richiedente asilo ospitato dal Cas di Lama di Reno, sbarcato sulle coste siciliane nel 2016 dopo aver “attraversato il Mediterraneo con il barcone”, racconta. Dopo aver frequentato il corso l’anno passato, Bassirou ora è diventato dipendente della start-up d’impresa sperimentale Cartiera s.r.l., attiva nel settore della creazione degli accessori in pelletteria e in tessuto.

Il nome Cartiera “riguarda il passato importante di un’azienda, la cartiera della Lama di Reno, fabbrica di riferimento della valle”, spiega Andrea Marchesini Reggiani, presidente della cooperativa Lai Momo. Chiusa in seguito alla crisi della produzione della carta, oggi è un luogo completamente abbandonato. “Speriamo che questo progetto sull’artigianato si possa allargare anche ad altre attività e di poter recuperare questo enorme complesso immobiliare“, auspica Reggiani.
Cartiera non si rivolge dunque solo a giovani richiedenti asilo formati ma a tutti gli abitanti del territorio, ad esempio coinvolgendo persone che abbiano perso il lavoro.

In conduzione, Laura Pasotti e Roberta Cristofori.

      Italia-Italie - 25 gennaio 2018

 

Ogni giovedì dalle 9.30 alle 10 su Radio Città del Capo va in onda Italia-Italie, realizzata in collaborazione con Redattore Sociale, che vi racconterà le tante culture e le tante comunità che compongono il tessuto sociale di Bologna e dell’Italia. Italia-Italie vuole dare voce a tutte quelle persone che l’Italia la fanno ogni giorno.

Italia-Italie è una programma di Boubacar Ndia, Giovanni Stinco, Roberta Cristofori e Laura Pasotti. In onda tutti i giovedì dalle 9.30 alle 10 sulle frequenze di Radio Città del Capo (a Bologna Fm 94.700 e 96.250) e in streaming via web (www.radiocittadelcapo.it) e TuneIn. Potete scriverci a italiaitalieradio@gmail.com

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.