Nao. Il robot bimbo che viene dallo spazio

Bologna, 4 set. – Nao arriva dallo spazio, è un robot che ha bisogno di imparare la nostra lingua, l’italiano e per questo è entrato in alcune classi primarie di Bologna. La sfida per i ragazzi è insegnare a Nao i sinonimi, i contrari, le frasi più originali. Per gli insegnanti è coinvolgere, grazie a questo nuovo alunno robotico, i ragazzi con disabilità intellettive.

E’ la storia di un progetto di inclusione attraverso le tecnologie, nato nel 2016 e che è stato presentato all’ultima Conferenza internazionale sulle tecnologie assistive. Ne abbiamo parlato a Pensatech insieme a Lorenzo Desideri di AIAS Bologna.

      Lorenzo Desideri di AIAS - Pensatech

Download

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.