Musica classica per bambini. La ricetta di Bologna Festival

baby bofe

Foto tratta dalla pagina Facebook di Baby BoFe’

Bologna, 20 feb. – Per avvicinare i bambini alla musica classica bisogna “condire il linguaggio della favola con brani musicali adatti alla loro capacità di ascolto”. E’ quello che fa Bologna Festival con Baby BoFe’ Famiglie, arrivato ormai all’ottava edizione. Non tanto per insegnare loro ad ascoltare un genere considerato difficile ma per condividere con loro una passione.

Grazie agli spettacoli di teatro musicale, con la musica eseguita dal vivo da “giovani musicisti di talento o artisti di solida esperienza come il Coro e l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna”, Bologna festival porta la musica classica alla possiblità di ascolto dei bambini dai 4 anni in su, spiega Maddalena da Lisca, direttore generale di Bologna Festival.

Chichibio, la gru e altre storie è il prossimo appuntamento, indicato per bambini da 6 a 10 anni, per domenica 22 febbraio, con musiche di Jacopo da Bologna, Francesco Landini, Gherardello da Firenze e autori anonimi del XIV secolo interpretati nello stile dei giullari trecenteschi.

Il biglietto costa 8 euro (7,50 ridotto), 32 euro l’abbonamento. Gli spettacoli si svolgono al Teatro Testoni ragazzi e al Teatro Comunale. L’anno scorso hanno partecipato 7.500 spettatori.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.