Monti: “Illegittima la clausola di solidarietà”

6 ott. – La clausola di solidarietà, cioè l’assorbimento automatico dei lavoratori dall’azienda che perde l’appalto a quella che subentra, previsto nel protocollo sugli appalti siglato nel 2005 dall’allora sindaco Sergio Cofferati è illegittima. Lo ha detto l’assessore comunale alle attività produttive Nadia Monti che ha mandato su tutte le furie i sindacati. “Non possiamo limitare la libertà di un’impresa che ha vinto un appalto“, spiega l’assessore. Per Monti “si possono prevedere dei meccanismi premiatòri, ma non si può imporre ad un’impresa di assumere i lavoratori”. Su tutte le furie il numero uno della Cisl, Alessandro Alberani per cui “si apre un problema politico grosso come una casa“. Dal canto suo la Cgil sceglie il tono di sfida. Rivolto al Comune il segretario Danilo Gruppi lancia il guanto: “Disdettate il protocollo. Noi ci regoleremo di conseguenza“.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.