Modello Planimetrie Culturali

18 ott.- L’esperienza di recupero di aree urbane abbandonate fatta dall’associazione Planimetrie culturali registra il plauso bibartisan dei consiglieri comunali e potrebbe diventare un modello stabile nei rapporti fra l’amministrazione comunale e le associazioni. E’ quanto emerso questa mattina nella commissione consiliare in cui è stata sentita la voce di chi sta coordinando il progetto “Senza filtro”, che il 5 ottobre ha inaugurato i 12 mila metri quadri della ex Samputensili in via Stalingrado, aprendoli anche alle associazioni per attività di autofinanziamento e senza scopo di lucro. Il contratto in comodato gratuito dura un anno, rinnovabile, ed è stato stipulato grazie alla mediazione dell’amministrazione con il curatore fallimentare a cui è stata affidata l’ex fabbrica. Ascolta l’assessore Riccardo Malagoli malagoli su plan culturali
Planimetrie non si ferma e punta già alto, per esempio al sottopassaggio, chiuso da anni, in pieno centro storico.

Cathy La Torre, capogruppo della lista Sel/Amelia annuncia che è solo l’inizio di un percorso e dice che ci sono altre associazioni che vuole chiamare in audizione, chiederà alla giunta di fare una delibera per definire un quadro normativo stabile per questo tipo di rapporti

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.